Oye come va, Pepito

I tre punti animano sempre l’atmosfera come la canzone di Carlos Santana, la sua Gibson ed i suoi assoli come il colpo di testa di Babacar e la tecnica di Pepito; lo stesso Pepito che in un sabato non troppo entusiasmante di settembre ci regala la gioia di tornare titolare dal primo minuto dopo 482 giorni; 482 vagiti di un amore che “dall’ansia di perdersi ha avuto in un giorno la certezza di aversi”. Un Pepito cosmopolita, passato dall’Inghilterra alla ...