1 aprile: che inizi la Chaltron’s

Puntuale come tutti gli anni, dal 1967 (circa), il 1 aprile inizia la Chaltron’s.

 

Un torneo per molti ma non per tutti. Probabilmente elitario, ma di interesse cittadino. A Firenze ormai è una tradizione che  i chaltroni, tra cui militarono anche Piero Pelù e Matteo Renzi, si ritrovino il 1 di aprile per giocare assieme.

 

La Chaltron’s è un torneo di calcio a 11, con delle regole specifiche, fuori dall’ordinario. Non esiste un regolamento simile in nessun altro torneo di calcio.

 

Semplicemente: Ogni giocatore ha una valutazione da 1 a 5 e la somma dei giocatori in campo non può superare il totale di 26.

 

Fate voi i vostri calcoli.

 

Requisiti per giocare: aver frequentato il Liceo Dante e piazza della Vittoria.

Il torneo diventa così una faida goliardica tra persone che per il gusto di stare insieme,  valicano le soglie dell’abilità calcistica per mettere in gioco se stessi; trasversalmente all’età, e alle generazioni.

 

L’appuntamento è al Velodromo delle Cascine questa sera, 1 aprile 2016, ore 21.00

 

La prima partita sarà tra Ciao – Pittifalli i primi vincitori dell’edizione 2015 e i secondi squadra ‘più giovane’.  In seconda serata è prevista, invece, Sbronzi di Riace – Banda della Maiala.

 

La sacra coppa è custodita presso lo storico bar Meli in piazza della VittoriaMarcello, per gli affezionatissimi–  in alto, su tutto e su tutti, la prima cosa che si nota entrando. Varcare la soglia del bar, significa entrare e farsi trascinare in un’atmosfera da far west, dove chi è chaltrone, scruta il nemico.

 

Ogni squadra è composta da un presidente e due consiglieri. Ha determinati colori sociali e un motto.

Le squadre partecipanti all’edizione 2016 sono:

Atletico Balboa

Vegetali

Beghe

Beutrump 

Sventratori

Brodi

Chiavas 

Muzzas

Sbronzi di Riace

Pittifalli 

Vulvantes

Erotika 

Ciao 

Banda della Maiala 

Ognuna di esse ha una storia, dei valori e un’amicizia che coltiva a suon di pedate, bestemmie e genialità.

Su FirenzeFuori, l’anno scorso abbiamo trasmesso la finale  in diretta e per intero. (vedi qui)

Provare per credere.

Per le vostre segnalazioni redazione@firenzefuori.it

Gilberto Bertini

 

Leave a reply

Related Posts
firenzefuori