5 posti romantici per dire NO alla violenza sulle donne

Il problema della violenza contro le donne non è solo nell’atto di violenza ma nel silenzio che circonda le vittime.

Anche se le stime in Italia sono diminuite negli ultimi anni, il fenomeno ha ancora una portata troppo alta. Si parla di un 31,5% delle donne tra i 17 e i 70 anni che hanno subito violenza.

La paura e il pudore indotto bloccano la vittima nel denunciare l’accaduto.

Come tante altre “giornate” questa rischia di rimanere solo una giornata e non la quotidianità di tutti i giorni.

Noi di FirenzeFuori ci schieriamo apertamente contro chi fa violenza sulle donne e soprattutto contro chi stando in silenzio è complice della violenza stessa.

Per non incentivare atti di violenza, bensì d’amore vi suggeriamo 5 posticini romantici a Firenze dove una ragazza, una donna, un essere umano, può sentirsi amata e rispettata nel contesto romantico.

1-Amblè – localino nel centro di Firenze, nascosto tra i vicoli dietro Ponte Vecchio quindi lontano dal caos. L’ambiente è infatti raccolto e predisposto ad una prima uscita dove la catarsi si taglia con un grissino; o meglio con un tramezzino dell’Amblè che è fatto con ingrediente a Km0. L’ambiente è rustico ed anche un po’ parigino da cartolina con i camerieri in maglietta a righe. A tratti radical, i tavolini dell’esterno saranno, nelle giornate di sole, ambient per i vostri approcci, lazzi e sollazzi. Piazzetta dei Del Bene, 7a

05

2-Aji Tei – le luci soffuse e il nero degli arredamenti valorizzeranno la pigmentazione dei vostri zigomi arrossati dal freddo invernale. Aji Tei è un ristorante giapponese sofisticato ed elegante. L’arredamento è alla giapponese “pare ci sia nulla invece c’è tutto” per citare un bel film. Il sushi che offrono è di alta qualità, buonissimo e si scioglie in bocca; adatto per le coppie che amano guardarsi negli occhi, omettendo il superfluo e comunicando a gesti. Viale Spartaco Lavagnini, 38/a

65_big

3-Hemingway- non penso abbia bisogno di presentazioni. Cosa si va a prendere all’Hemingway? La cioccolata calda! Uscite pomeridiane serali, a passeggio per San Frediano. C’è da perderci la testa. E il cuore. Se poi fa così freddo che vorreste baciarvi ma i nasi all’impatto sono diacci e necessitanti di calore vitale vi rifugiate dentro questo locale storico fiorentino e si sa…la cioccolata è afrodisiaca. Piazza Piattellina, 9

hemingway_caffetteria_firenze-592x393

4- Ventaglio – Non vi proponiamo solo locali, anche un bel parco. Uno spazio verde dove passare i pomeriggi di coppia, magari al sole primaverile. Il parco inglese vi farà sentire nelle parole delle sorelle Brontë, portatevi un tè caldo da casa e la bombetta. Comunque se vi inerpicate sulle salitine vi troverete riparati dalle siepi e praticamente lontani da sguardi indiscreti….sporcaccioni! Via delle Forbici, 24

5-Via dell’Erta Canina– per concludere vi suggeriamo una bella passeggiata, che tra le altre cose tonifica. Una strada inerpicata disconnessa caratterizzata dal muschio sulle pareti, in lontananza avvistate il Duomo che cresce come il vostro amore; o il vostro battito cardiaco se non siete allenati alle salitone. Sconsigliato per chi rischia una brutta figura se non allenato

via-dell-erta-canina-a-firenze-l-antica-rotta-dei-viandanti-80_1949_1596x982

Certamente non c’è bisogno di un posto speciale per dire no alla violenza contro le donne. C’è bisogno di una presa di coscienza che parta dall’educazione ed entri nella mentalità maschile che spesso e volentieri calpesta e non ascolta  il pensiero femminile.

Gilberto Bertini

redazione@firenzefuori.it

Leave a reply
Related Posts
firenzefuori