1000 chef a Firenze , per il “codice etico del cuoco 3.0”

Dall’8 al 10 novembre alla Stazione Leopolda di Firenze, oltre mille cuochi e centinaia di appuntamenti

Con Food and Wine in Progress a Firenze si fa il punto sul futuro della cucina. è partito domenica con un programma ricchissimo: da La Mantia a Sadler, passando per Circiello e Picchi. Oltre 30 cuochi stellati, decine di “conference” e convegni tematici. Inoltre i migliori vini toscani di Ais con Eccellenze di Toscana. Firenze per tre giorni capitale di un settore che cresce

Food-and-Wine-in-progress-gruppo-partecipanti-foto-Nicola-Impallomeni

I cuochi della Federazione italiana cuochi, i sommelier di Ais Toscana e i barman di Mixology. Saranno loro i protagonisti di Food and Wine in Progress, il grande evento che si è svolto alla Stazione Leopolda di Firenze dall’8 all’10 novembre 2015. Tre giorni aperti al pubblico per scoprire da vicino un settore che cresce e con lui la professionalità degli operatori.

Non è un caso infatti che il motore di questa iniziativa sia il 28° Congresso Nazionale della Federazione Italiana Cuochi che proprio da Firenze lancerà il Codice Etico del cuoco del futuro: il Cuoco 3.0. come è stato definito dal presidente, Rocco Pozzulo. «3.0 perché è una professione che guarda avanti, perché vogliamo che questo mestiere continui ad acquisire visibilità e che sia sempre più vicino al consumatore e perché il cuoco oggi è da ritenersi una professione “cool”» – spiega Pozzulo.

 

Leave a reply
Related Posts
firenzefuori