Reminiscenze , vinili alla scoperta della musica d’epoca alla Rari

Dai vinili alle chiavette usb la musica è cambiata, e diverso è il modo di proporla. In mezzo secolo l’evoluzione della musica leggera ha interrogato il pubblico sul ruolo che essa dovesse avere nello svago giovanile. Ad oggi nel 2015 da comprimaria amante nei megaconcerti rock è passata in secondo piano come sottofondo a cocktail. Un veicolo di comunicazione che perde il contenuto e lascia il passo al mezzo troppo spesso tecnologico, troppo spesso solo macchina. Nel 2015 un gruppo di ragazzi coraggiosi come i Goonies si pongono come obbiettivo la riscoperta della musica d’epoca e di proporla come star della serata al centro di danze ed apprezzamenti.

È questo il caso di “ Reminiscenze ” la rassegna organizzata nella bellissima cornice della Rari, in riva all’Arno. Alla scoperta dei collezionisti, dei producers dei dj più importanti d’Italia nel campo della musica New Jazz, Bossa Nova, Funky, Brazilian jazz.

Reminiscenze

Sui piatti della consolle al centro della pista girano vinili roventi e scatenano ritmi black irresistibili: alcune canzoni sembrano uscite da un film di Sergio Corbucci, altre sono nel panorama d’ispirazione dei Black Eyed Peas.Tutta musica d’epoca collezionata nel tempo e riproposta dal vivo per assumere e donare dignità d’arte tra un sassofono e organi hammond.

Star della serata del 22 luglio è Gerardo Frisina, storico dj, collezionista e producer nell’ambito della musica brasiliana e jazz. Frisina direttamente dalle scene milanesi è venuto a Firenze a rispolverare i suoi vinili più prestigiosi e far ballare anche noi di FirenzeFuori che abbiamo apprezzato il ritmo ed il groove della sua musica.

L’evento si tiene tutti i mercoledì e riprenderà dopo la pausa estiva di Agosto con caldissimi appuntamenti a Settembre.

Reminiscenze

Item review
Vota il video!
summary :
rating : 10
Leave a reply
Related Posts
firenzefuori