Hall of Fame Viola terza edizione: onore a Batistuta!

Hall of Fame Viola terza edizione con l’ingresso nella galleria degli onori della Fiorentina di Gabriel Omar Batistuta. Firenze Fuori c’è andata per voi!

Ieri sera si è tenuta presso l’auditorium Cosimo Ridolfi di Banca CR Firenze la terza edizione della Hall of Fame Viola, ideata ed organizzata da Museo Fiorentina e ACF Fiorentina.
Oltre duecento giurati hanno eletto calciatori, dirigenti, allenatori ed ambasciatori della storia viola. Tra questi il calciatore che ha scritto le pagine della Fiorentina anni novanta, celebrato ogni volta che torna al Franchi, come domenica sera, a vedere quella squadra che lo ha reso il Re Leone: Gabriel Omar Batistuta!

Hall-of-Fame-Viola- Terza Edizione

Quest’anno la Hall of Fame Viola ha accolto anche Nello Baglini e Claudio Merlo (presidente e centrocampista del secondo scudetto), Armando Segato (centrocampista del primo scudetto), Renzo Contratto (fedelissimo difensore anni Ottanta), Mario Mazzoni (storico allenatore delle giovanili e vincitore, con la prima squadra, della Coppa Italia nel 1975) e Giorgio Albertazzi (mostro sacro del teatro italiano e ambasciatore viola).
I premiati o i loro eredi hanno ricevuto l’onorificenza del Marzocco Viola. La cerimonia di premiazione è stata condotta da David Guetta e Mario Tenerani.
Leggiamo sul blog di David Guetta: “Un momento straordinario, tra i tanti di ieri sera, che ho avuto la grande fortuna di vivere da comprimario, ma da vicino, grazie alla Hall of Fame viola.
Non me l’aspettavo e non se l’aspettava nessuno la commozione di Bati, è arrivata all’improvviso, come se avesse deciso che fosse arrivato il momento tra la sua gente, perché Firenze è la sua città, di lasciarsi andare, di essere se stesso a 23 anni di distanza dal suo arrivo”

Hall of Fame Viola Batistuta

Hall of Fame Viola 6 ottobre 2014

La Fiorentina è stata il primo club italiano ad inaugurare la propria Hall of Fame. I nuovi premiati si aggiungono a quelli della prima e seconda edizione, Antognoni, Hamrin, Pandolfini, Chiappella, Staccione, Pizziolo, Brizi, Riganò, Ridolfi, Righetti, Parenti, Bernardini, Fantappiè, Biagini, Parigi, Befani, Pesaola, Galli, Paroli, Bandini, Borgonovo, Valcareggi, Zeffirelli, Tanturli, De Sisti, Ciuffi, Sarti, Magnini, Orzan, Virgili e Julinho.
Con questo prestigioso riconoscimento il Museo Fiorentina desidera rendere indelebile nel tempo le gesta dei grandi protagonisti della storia viola, una storia costruita grazie al loro impegno e la loro passione. Si vogliono celebrare quegli uomini, dimostrare a loro ed alle loro famiglie che non sono stati dimenticati e che si desidera premiarli per l’amore dimostrati verso la Fiorentina e per la città di Firenze.
La Hall of Fame Viola vuol far conoscere ai tanti giovani e giovanissimi l’esempio di chi li ha preceduti indossando la gloriosa maglia viola e che imparino ad amarla con la consapevolezza che essa non rappresenta soltanto una grande società di calcio ma l’intera città di Firenze.
Pochi giorni fa con il lancio della terza edizione della Hall of Fame Viola, a margine della conferenza stampa di Montella, è stato svelato il nuovo logo “corporate” del Museo Fiorentina scelto personalmente dal Presidente Onorario viola Andrea Della Valle per sancire la piena integrazione nella famiglia viola dell’ente culturale Foundation for Sports History Museums.

HALL-OF-FAME logo

Batistuta Hall of Fame Viola

Leave a reply

Related Posts
Martina