Giardini del Granduca: l’eau de toilette presentata a Pitti Fragranze n.12

Anche quest’anno la Stazione Leopolda di Firenze ha ospitato Pitti Fragranze, la kermesse dedicata alla profumeria artistica. Firenze Fuori è andata a conoscere la nuova eau de toilette Giardini del Granduca!

Oltre 243 i marchi presenti con le loro collezioni di profumi e skincare. E tanti anche gli eventi collaterali. Pitti Fragranze 12 FirenzeLa XII edizione di Pitti Fragranze si è svolta alla Stazione Leopolda nei giorni scorsi e Firenze Fuori non poteva mancare!
Fragranze n.12 è stata caratterizzata da un tema affascinante, Profumi & Parole, filo conduttore della kermesse fiorentina con incontri, appuntamenti di cultura olfattiva, istallazioni e tavole rotonde dedicate al dialogo tra fragranze e parole, con particolare attenzione a quei poeti e scrittori che nel corso dei secoli hanno amato scrivere e descrivere il mondo degli odori attraverso la loro arte.

Fragranze 12 Pitti Immagine
Il mondo delle fragranze è un universo potenzialmente infinito e indefinito, capace di aprirsi a rimandi storici, emotivi e culturali senza tempo. Accade così che le fragranze si leghino indissolubilmente alla storia e ne diventino testimoni e interlocutori d’eccezione. E’ questo il caso dei Giardini del Granduca, una speciale eau de toilette presentata proprio in occasione di Fragranze n.12. A poco più di un anno dalla proclamazione, da parte dell’Unesco, delle Ville e dei giardini medicei toscani quali Patrimonio dell’Umanità, per celebrare un così importante riconoscimento, la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze ha promosso la creazione di questa fragranza denominata Giardini del Granduca prodotto da Sillabe, sotto la consulenza storico olfattiva di Simonetta Giurlani Pardini. Questa nuova fragranza è in vendita nei negozi museali del Polo fiorentino.

Giardini del Granduca eau de toiletteAttraverso Giardini del Granduca si entra in contatto diretto con la memoria della dinastia dei Medici e con il suo magnifico lascito nel campo dell’arte dei giardini. Per creare questo eau de toilette è stato approfondito lo studio delle piante storiche apprezzate e collezionate dai Medici fin dal Cinquecento, tra le quali predominano gli agrumi dalle forti componenti aromatiche. La “piramide olfattiva” prende forma dalle note di limone e arancio amaro, e comprende l’olio essenziale di petali di rose (per portare alla memoria la collezione di rose antiche) e fiori di pesco (per evocare l’orto urbano, origine del giardino), e infine l’essenza di cannella, che ci ricorda l’interesse di Cosimo I per le piante medicamentose e le spezie. L’evoluzione degli accordi olfattivi propone poi i legni preziosi (cipresso e cedro del Libano), esaltati su una base di ambra e muschi. Una curiosità: il nome scelto per la fragranza s’ispira a una dizione presente negli antichi documenti, firmati dal “Soprintendente de’ giardini del Granduca.”

Pitti Fragranze - presentazione eau de toilette Giardini del Granduca
Abbiamo avuto l’occasione di conoscere un’eau de toilette che celebra una parte importante della storia della nostra città. Insomma che dire Firenze Fuori ha come sempre un buon naso per gli eventi fiorentini!

Presentazione Giardini del Granduca a Pitti Fragranze 2014

Leave a reply
Related Posts
Martina