La “rivoluzione” della Camera di Commercio di Firenze

Firenze Fuori è stata alla conferenza stampa della Camera di Commercio di Firenze che si prepara ad una vera e propria “rivoluzione”!

Camera di Commercio di FirenzeAvvicinare la Camera di Commercio di Firenze alle imprese, condividere le scelte direttamente con le aziende, garantire maggiori servizi e allo stesso tempo razionalizzare finanziamenti e spese.
E’ questo il filo conduttore della Camera di Commercio di Firenze presieduta da Leonardo Bassilichi: oggi la nuova giunta ha iniziato un percorso che la porterà a trasformarsi in un’agenzia di sviluppo e a offrire servizi innovativi per le imprese.
Sarà il metodo, innanzitutto, a essere innovativo: non più scelte decise “a tavolino”, ma condivise con le 100mila imprese iscritte alla Camera fiorentina.
Camera di Commercio Firenze

Fra i punti chiave la razionalizzazione della presenza della Camera sul territorio (pronta la dismissione delle sedi distaccate di Empoli e Borgo San Lorenzo) e l’abbattimento delle quote di contribuzione non indispensabili al sistema camerale. Allo stesso tempo è stato pianificato l’incremento dei servizi online e l’impiego di personale direttamente nelle aziende che lo richiederanno.

Camera di Commercio Firenze Conferenza Stampa

L’imprenditore non dovrà più andare alla Camera di Commercio, sarà quest’ultima ad andare da lui. Inoltre, è già iniziato un progetto per potenziare tutte quelle attività distintive della Camera di Commercio di Firenze, come l’arbitrato e la conciliazione.
L’obiettivo è far capire alle imprese che la Camera di Commercio può aiutarle in azioni promozionali che generano business e profitto.
Bisogna essere di grado di costruire una Camera che non sia utile solo a pochi, ma che sia utile a tutti.
Leonardo Bassilichi Firenze

Leave a reply

Related Posts
Martina